"Il bosco nel cuore" di Giordano Bruno Guerri

di Redazione

di Sandro Bondi

Con questo nuovo libro Giordano Bruno Guerri contribuisce a  rileggere, senza pregiudizi, la storia del nostro Risorgimento, raccontando le vite di uomini e soprattutto di donne rimaste troppo a lungo vittime della propaganda risorgimentale. Scopriamo così storie avvincenti e umanissime di donne del Sud divenute brigantesse contro l’esercito piemontese. È la storia di una guerra civile, combattuta con rappresaglie, saccheggi e fucilazioni sommarie. La passione sfrenata e indomita di alcune di queste donne può forse rassomigliare alle mogli di quei capi mafiosi e camorristi che, fino ai nostri giorni, hanno dato prova di non minore ferocia e corresponsabilità. Il dato più importante che emerge, tuttavia, è l’errore commesso di considerare la questione meridionale come un problema di ordine pubblico, ignorando (anzi reprimendo) quelle rivendicazioni sociali dei contadini che avrebbero potuto garantire un più ampio consenso all’unità d’Italia.

Il bosco nel cuore di Giordano Bruno Guerri

Mondadori, 223 pagine, 20 euro

GIUDIZIO: OTTIMO

  • ©RIPRODUZIONE RISERVATA