Scelto il nuovo Maggiordomo del Papa

Il Vaticano ha trovato il sostituto di Paolo Gabriele, lo chiamano "Sandrone", ve lo presentiamo in esclusiva

Scelto il nuovo Maggiordomo del Papa Scelto il nuovo Maggiordomo del Papa
Papa Benedetto XVI con i suoi assistenti (Credits: AP Photo/Riccardo De Luca)
di Ignazio Ingrao

l Papa ha scelto il successore del "corvo".
Si chiama Sandro Mariotti, detto "Sandrone" (per la "mole" fisica e per il carattere aperto e gioviale) il nuovo "aiutante di camera" di Benedetto XVI, il "maggiordomo" che sostituisce Paolo Gabriele (detto "Paoletto") ancora agli arresti in Vaticano con l'accusa di furto aggravato perche' avrebbe sottratto, fotocopiato, archiviato per anni e, probabilmente, fatto trapelare all'esterno documenti, lettere, messaggi e appunti riservati presi direttamente dalla scrivania e dall'archivio personale del Santo Padre.

Sandro Mariotti era uno dei due aiutanti di Gabriele e lavora gia' da anni nell'appartamento del Papa (che nella Curia chiamano per semplicita' "l'Appartamento"). Prima di essere chiamato nella Famiglia Pontificia Sandrone lavorava in floreria. Subito dopo l'arresto di Gabriele, il nuovo aiutante di Camera e' stato chiamato a fianco del Papa da don Georg Gaenswein, segretario particolare di Ratzinger, con il parere positivo del prefetto della Casa pontificia, monsignor Harvey. La nomina non e' stata ancora ufficializzata, ci vorra' ancora qualche settimana. Ma intanto Mariotti partira' con il Papa per Milano, dove Benedetto XVI partecipera' all'Incontro mondiale delle Famiglie.

Quanto alle indagini, la gendarmeria per il momento si concentra sui laici che potrebbero aver collaborato con il "corvo" nella raccolta e diffusione dei documenti. Tra questi gli indizi più pesanti porterebbero ad un laico che si occupa dei servizi tecnico-informatici in Segreteria di Stato e che percio', grazie al suo ruolo poteva aver accesso ai documenti nell'archivio informatico. Sugli altri due laici che lavorano in Segreteria di Stato su cui si starebbe concentrando la lente degli investigatori in realta' non ci sono al momento novita' nelle indagini. La commissione cardinalizia di indagine, invece, prosegue con il sentire prelati e cardinali alcuni dei quali anche molto vicino al Segretario di Stato Bertone.

  • ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Sondaggio

  • Chiudere l'Ilva di Taranto?

    Di fronte ai gravi problemi di salute che provocano gli impianti alla cittadinanza tarantina, non è meglio pensare di...

    • Tenere aperti gli impianti: per il Sud, e per l'Italia, sarebbe un'ecatombe

    • Chiudere gli impianti: né i privati né lo Stato sono in grado di fare fronte agli investimenti necessari per produrre acciaio senza procurare danni

  • Seleziona una delle voci del sondaggio

  • Hai già votato per questo sondaggio

  • Altri sondaggi
  • Chiudere l'Ilva di Taranto?

    I Risultati:

    • Tenere aperti gli impianti: per il Sud, e per l'Italia, sarebbe un'ecatombe
    • 0%

    • Chiudere gli impianti: né i privati né lo Stato sono in grado di fare fronte agli investimenti necessari per produrre acciaio senza procurare danni
    • 0%

  • Altri sondaggi
 
 
 
RC Auto: risparmia fino a 500€!

Confronta 18 assicurazioni e risparmia!

Mutui: risparmia fino a 15.000€!

Confronta le offerte delle migliori banche!

Prestiti: risparmia fino a 2.000€!

Confronta le migliori finanziarie e risparmia

 

Documento senza titolo


    • Cosa si dice su #DiPietro